28 giugno 2012

Di ritorno da New York (parte 1) - La città


Ciao a tutte ragazze! ho deciso di dividere in due questo post perché sarebbe stato troppo lungo e siccome sto ancora finendo di fare le foto ai prodotti che ho acquistato, ho deciso di metterli nella seconda parte; quindi stay tuned...

Iniziamo con il dire che sono stati dieci giorni magnifici, e già dal secondo giorno mi sentivo già a "casa", avevamo già imparato a girare per le strade e per la metro (che è davvero semplicissima).
Io e il mio ragazzo abbiamo deciso di farcela a piedi, cercando di evitare i mezzi il più possibile...E ci siamo riusciti, anche se con i piedi doloranti! :( 

L'appartamento dove il nostro amico era in affitto si trovava a midtown di Manhattan, in parallelo con Central Park, e diciamo che potevamo arrivare ovunque con estrema facilità. Eravamo al secondo piano ed ero affascinata dallo stile puramente americano degli arredamenti! porte in legno bianche con pomelli dorati, muri tutti bianchi con inserti di legno chiaro uguale al parquet! Grande vasca da bagno e cucina con un bel piano di marmo!

Le persone americane sono molto cordiali, e appena vedono che sei straniero cercano sempre di aiutarti e di capirti se parli male l'americano; è una popolazione di molte etnie molto integrate tra loro nel modo di fare e di vestire! La cosa che mi è piaciuta molto è vedere delle coppiette di fidanzatini di etnie diverse, che qui in Italia da noi si contano sulle punte delle dita, diciamo che non siamo ancora così ben integrati!

Ma iniziamo con una piccola carrellata di foto!

Ground Zero:

Questa è stata la cosa che mi ha più colpita ed emozionata; prima di entrare nel cuore di Ground Zero ti fanno entrare nel "museo" dei ricordi della giornata dell'11 Settembre, con tutte le foto dei morti, la storia, i pezzi di torre e di aereo, il tutto accompagnato da audio e video molto commoventi...
Il museo si trova momentaneamente fuori da Ground Zero perché sono ancora in fase di costruzione del museo nuovo all'interno! Dopo questa visita ti metti in coda per entrare, e come in aeroporto ti fanno togliere tutti gli oggetti di metallo e ti controllano con il metal detector!
Appena entrati (perché al momento è tutto recintato!) ti trovi questo parco pieno di alberi con al centro "l'albero dei sopravvissuti", è un albero che era già presente prima dell'attentato e che è riuscito a rimanere in vita! Al posto delle due torri hanno creato queste enormi vasche adibite a fontane, con i nomi dei morti ai lati... bellissimo! Ora stanno costruendo 4 torri; ho visto una foto di come diventa a  progetto finito ed è una meraviglia!

Ground Zero - Nuove torri in costruzione

Ground Zero 

Ground Zero - Nomi dei deceduti

Ground Zero - Vasche, io e il mio ragazzo

Ground Zero - Nuove torri in costruzione

Liberty Island & Ellis Island:

Dopo una coda di 1 ora (non sto scherzando) e dopo il solito controllo con metal detector, ti fanno imbarcare sul traghetto che ti porta prima a Liberty Island (e puoi rimanerci quanto vuoi) e poi ti portano a Ellis Island per farti visitare il museo degli Immigrati.
Liberty Island è molto piccola con un parco dove ti puoi sdraiare e prendere il sole, ci abbiamo passato volentieri una mezza giornata... e' stato emozionantissimo vedere dal vivo la statua della libertà, siamo stati a fissarla per un bel po'... ^_^
La nostra "gita" è poi proseguita a Ellis Island, dove una volta tutti gli immigrati passavano prima per questo edificio per essere registrati e vedere se erano idonei per essere ammessi come cittadini americani, facevano tantissimi controlli, tra cui medici e psicologici; mi sono lasciata trasportare dall'atmosfera dell'edificio (con tutte le foto e i documenti dell'epoca), e mi sembrava di vivere in quei tempi...


In coda aspettando il traghetto

In coda aspettando il traghetto

Liberty Island

Liberty Island - Statua della Libertà

Ellis Island - Museo Immigrati

Ellis Island - Museo Immigrati

Ellis Island - Museo Immigrati 

Central Park:

E' un vero e proprio polmone in mezzo allo smog della città, è enorme e pieno di laghetti con anatre, pesci, tartarughe e scoiattoli! E' stata la prima volta che ho visto uno scoiattolo dal vivo, e ce ne sono una marea!


Central Park - Io e il mio ragazzo

Central Park

Central Park - Scoiattoli mangioni!

Central Park

Wall Street

Wall Street

Soho - Giornata con mercatino!
Time Square:

Una sera (con pioggia) siamo andati a Time Square... sinceramente pensavo fosse molto ma molto più grande, invece è veramente piccolina, ma è uno spettacolo comunque... è tutto super illuminato e sembra quasi giorno! I negozi sono bellissimi, uno in particolare è "Toys R Us", un negozio di giochi enorme, dove c'è una zona dedicata a Jurassic Park con un T-Rex altissimo che urlaaaaa! impressionante! ^_^


Time Square - Sotto la pioggia

Time Square - Sotto la pioggia

Chrysler Building

China Town

Little Italy
Brooklyn Bridge:

Questa è stata la giornata dove abbiamo camminato di più in assoluto... Siamo partiti dal nostro appartamento (a midtown) e siamo arrivati fino a downtown, poi siamo saliti sul ponte, ce lo siamo attraversati tutto e poi siamo andati a fare un giretto per Brooklyn... (ovviamente al ritorno lo abbiamo fatto in metro!) :)

Brooklyn Bridge

Brooklyn Bridge - Veduta Manhattan Bridge

Brooklyn Bridge

Empire State Building:

Siamo andati sull' Empire verso le 19 quando il sole aveva appena iniziato a tramontare (dicono che sia il momento migliore) effettivamente la veduta ti lascia senza fiato! vedi tutta Manhattan... è una meraviglia! Una volta saliti abbiamo atteso fino alle 21 per poter fare le foto anche di sera, quando la città è tutta illuminata... L'attesa merita, anche perché per salire sull' Empire ci vogliono 30$ e non volevamo spenderne altrettanti per salirci una seconda volta di notte! 


Veduta Empire State Building

Veduta Empire State Building

Veduta Empire State Building

Veduta Empire State Building

Bronx:

Faccio una premessa, abbiamo passato una giornata nel Bronx perché abbiamo conosciuto un cuoco messicano di un pub a Manhattan, che poi è diventato il nostro pub preferito (il "Red 58"). Il cuoco si chiama Francisco, e abita nel Bronx e ci ha ospitati per una giornata a casa sua dove ci ha preparato il mangiare messicano! Ragazze non potete capire che buono!!! Cibo messicano da un VERO messicano! uno spettacolo!
In genere dicono che avventurarsi da soli nel Bronx sia sconsigliato, se vai a finire in una via un po' imbucata senza accorgertene non è il massimo...

Bronx


Veduta dal terrazzo di Francisco

La Guacamole di Francisco! Mmm

Il cibo:

Vi faccio vedere solo tre foto di cosa ho mangiato in quei 10 giorni perché se le mettessi tutte vi spaventereste... Comunque appena sono tornata a casa sono corsa ai ripari mangiando gran frutta a verdura!
C'è da dire a mio favore che camminavo talmente tanto che un po' di calorie mi servivano :P


Fast Food - Johnny Rockets

Fast Food - Liberty Island

Fast Food - Subway, il migliore!

Red 58, il nostro Pub preferito:

Questo Pub è veramente eccezionale, sia per il mangiare che per i cocktail! se vi capiterà di andare a Manhattan ve lo stra consiglio! Abbiamo conosciuto il cuoco Francisco e Dragan, un ragazzo che viene dalla Serbia per imparare da un maestro a fare i cocktail!
Con loro ci siamo divertiti da matti!
Il mio ragazzo è riuscito a farsi fare un VERO Appletini! Il preferito dal protagonista della serie Scrubs, JD!
Vi lascio l'indirizzo del posto, nel caso passaste di lì (158 west 58th, New York ).


Red 58 - Appletini cocktail 

Red 58 - foto di gruppo, Io, mia sorella, il mio ragazzo e Giovanni (che ci ha ospitati)

Vi lascio con quest'ultima foto di gruppo, ho cercato di farvi vedere il più possibile, le foto che ho fatto sono tantissime e purtroppo non potevo caricarle tutte... Comunque se avete domande da farmi chiedetemi pure... ^_^
Nella seconda parte di questo post vi faccio vedere i cosmetici comprati!

14 commenti:

  1. Ciao Erica
    più guardo le foto di questa città, più me ne innamoro, cresce la voglia di andarla a visitare.
    Penso che mi piacerebbe tantissimo, ho amato città come Aucland e Sydney ( ho avuto al fortuna di vederla due volte e non sai quanto mi piacerebbe vivverci) dove tornerei subito.
    Baci bentornata buona giornata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello... l'Australia dev'essere un vero e proprio paradiso...

      Elimina
  2. Che meraviglia! *____* visitare NY è uno dei miei più grandi sogni, io e il mio ragazzo stavamo mettendo in cantiere il progetto per l'anno prossimo, speriamo di riuscirci... Grazie per avermi fatto sognare per qualche minuto! <3 attendo la seconda parte! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda se ci riuscite merita davvero tanto! Ve lo auguro!

      Elimina
  3. Che bella esperienza che dev'essere stata... un giorno ci andrò sicuramente anche io!!
    Aspetto la seconda parte! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un sogno che si è realizzato! Troppo bello!

      Elimina
  4. Hermoso post!!! adoro NY me encantaría volver...
    Hiciste el paseo en helicóptero sobre la Estatua de la Libertad?
    que bonitas fotos...

    Besos, desde España, Marcela♥

    RispondiElimina
  5. Oooo, anche io vorrei andare... Io adoro la cucina messicana ;o), no come l'italiana :o), ma devo dire che mi piace cambiare e provare le cose nuove. Devo dire che io sono molto "opend mind" e ti capisco come ti sei sentita li ;o)! Ma per questo si chiama NY: The Melting Pot o the Big Apple. Buona serata e buon week end. Xoxo V.V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io adoro provare cibi stranieri! La cucina messicana mi piace particolarmente ;)

      Elimina
  6. Adoro NY!!! ci sono stata 2 volte ma ci vorrei tornare sempre!!!
    sono molto curiosa anche della seconda parte di questo viaggio, così mi consigli qualcosa da comprare negli states! ;)

    RispondiElimina
  7. belle le foto! Specialmente quella fatta a China Town e l'ultima sul ponte di Brooklyn ah e quella nel Bronx fa molto "Stephen Shore".. l'unica cosa che non ti invidio è il cibo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che il mio ragazzo voleva fare una recensione sui fast food americani! E ne voleva provare uno diverso ogni giorno!
      P.s. (Grazie a te ho scoperto Stephen Shore! Foto eccezionali!)

      Elimina
  8. Wow! Che sogno! E che belle foto!!! *.*

    RispondiElimina